6 Suoni molto rilassanti per aiutarti a dormire

6 Suoni molto rilassanti per aiutarti a dormire

Il rumore di notte può essere molto fastidioso oppure può portare ad un riposo migliore. Ecco l’elenco dei migliori 6 suoni più potenti per dormire.

Rumore Bianco

Se lotti regolarmente con l’insonnia oppure se vivi in un ambiente rumoroso e vorresti dormire in modo sano, il rumore bianco potrebbe fare al caso tuo.

Il rumore bianco è una miscela di tutte le frequenze sonore allo stesso livello di intensità, fornisce un flusso di suono uniforme e costante e fa davvero un ottimo lavoro nel mascherare altri rumori che possono disturbare il tuo sonno (come il ronzio di una ventola o il ronzio di un condizionatore d’aria).

Molti studi universitari hanno dimostrato come i pazienti in terapia intensiva si svegliavano meno frequentemente durante la notte con la presenza di rumore bianco, perché quest’ultimo diminuiva la differenza tra il rumore di fondo e i rumori di “picco” che caratterizza l’ambiente acustico dell’ospedale.

Suoni del Mare

Non sorprende che le onde del mare siano tra i suoni più rilassanti per il sonno.

Per molte persone, il fragore ritmico dell’acqua sulla sabbia e sulla roccia può essere meditativo e la meditazione porta alcuni sorprendenti benefici per la salute.

Creando uno stato mentale di rilassamento, appagamento e dolce concentrazione, il suono delle onde del mare può essere profondamente rilassante e può favorire il sonno.

Il suono dell’Acqua

Non sono solo le onde del mare ad aiutarti a riposare bene.

Anche il leggero ticchettio di un acquazzone o il flusso costante di un ruscello potrebbero aiutarti a rilassare alla fine di una lunga giornata lavorativa.

Il potere rilassante dei suoni dell’acqua sta nelle sue leggere e delicate variazioni e nella sua graduale intensità.

Suoni della Natura

Le app per dormire sono colme di rumori raffigurativi ciò che avviene nei boschi e nella natura più selvaggia. Molte ricerche, anche piuttosto più recenti, suggeriscono perché i suoni della natura sono così profondamente rilassanti.

Ascoltando registrazioni di suoni provenienti dalla natura si inverte l’attività del nostro cervello e del nostro sistema nervoso.

Molto semplicemente, invece di essere concentrati sugli stati emotivi interni come ansia, panico, agitazione o tristezza, il nostro cervello inizia a focalizzare la sua attenzione verso l’esterno generando uno stato di rilassatezza ed abbandono che ci aiuta a riposare meglio.

Se vivi in una zona rurale non è neanche necessaria che tu ti scarichi un’app apposita. Ti basterà, molto semplicemente, aprire la finestra della tua camera da letto e concentrarti sul cinguettio di uccellini e sui versi dei grilli.

Musica classica

Una delle musiche più rilassanti è la musica classica che:

  • può abbassare la pressione sanguigna
  • può abbassare la frequenza cardiaca,
  • può lenire l’ansia
  • può calmare una mente in corsa.

Si tratta di tanti cambiamenti fisiologici che aiutano molto la persona a dormire bene. Alcuni studi su persone sofferenti di ansia generalizzata hanno dimostrato come ascoltare musica classica prima di coricarsi può migliorare la qualità del sonno nei giovani adulti con problemi di ansia.

Si consiglia di scegliere sempre brani rilassanti con ritmi lenti, tra 60 e 80 battiti al minuto.

Rumore Rosa

Probabilmente, fino ad ora, hai sentito parlare solo del rumore bianco ed il rumore rosa potrebbe sembrarti una novità.

Quest’ultimo sta ricevendo molta attenzione in questi giorni come potenziale stimolatore del sonno.

A differenza del rumore bianco, che conferisce uguale intensità a tutte le frequenze del suono, il rumore rosa crea un equilibrio di suoni ad alta e bassa frequenza che imitano molti suoni presenti in natura.

Una serie di piccoli studi hanno dimostrato che le persone esposte al rumore rosa durante il sonno trascorrono più tempo in un sonno profondo a onde lente.